Circolare 4/2019 La convenienza di Pegaso supera la prova del 2018

18/02/2019

È disponibile nella sezione Circolari la Circolare 4/2019.

È molto importante che venga consultata perché offre un'analisi accurata sui rendimenti del nostro fondo pensione nell'anno 2018.

Dopo nove anni consecutivi di rendimenti positivi (sei per il comparto Dinamico), nel 2018 la gestione finanziaria di Pegaso ha registrato un andamento negativo in tutti e tre i comparti. A differenza del 2017, caratterizzato da una minore rischiosità della componente azionaria, il 2018 ha alternato fasi di grande incertezza a fasi di ripresa. Il primo trimestre è stato negativo per i mercati azionari, seguito da un periodo positivo in estate e dal nervosismo di nuovo crescente da ottobre in poi.
In particolare, nel mese di dicembre, i comparti Bilanciato e Dinamico hanno accumulato la parte più importante delle perdite. I motivi sembrano riconducibili più al comportamento degli investitori che a motivazioni macroeconomiche, come dimostra il sensibile recupero registrato nel mese di gennaio 2019.

Per scaricare la Circolare 4/2019, clicca qui

Nella Circolare è inoltre possibile visualizzare una prestazione pensionistica in capitale, pagata alla fine di gennaio a un iscritto al comparto Bilanciato dopo 15 anni di iscrizione e disinvestita con la quota di dicembre 2018. 

Il caso evidenzia che il vantaggio è molto chiaro e non è stato posto in discussione nemmeno da un periodo difficile.

Un vantaggio che dipende da tre fattori:

  1. contribuzione aziendale;
  2. vantaggi fiscali;
  3. maggiore redditività.

Come anticipato negli anni precedenti e ricordato in altre occasioni, era lecito attendersi una fase caratterizzata da maggiori turbolenze. È opportuno, quindi, valutare l’adeguatezza della linea di investimento scelta da ogni aderente in base al suo orizzonte temporale e alle altre caratteristiche personali (avversione al rischio, capacità di risparmio, altre tipologie di investimenti).

Per questo motivo invitiamo i nostri iscritti a leggere la brochure che spiega la nuova opzione automatica del ciclo di vita. Il life cycle consente infatti di ridurre gradualmente l’esposizione agli investimenti più rischiosi all’avvicinarsi della pensione.

Scarica la brochure, clicca qui!

Riportiamo i ringraziamenti da parte del Presidente e di tutto il Consiglio di Amministrazione, a tutti i nostri iscritti che hanno dimostrato grande fiducia nel nostro fondo pensione anche nel 2018. 

È grazie a tutti gli iscritti che abbiamo superato i 32mila iscritti, il miliardo di euro di patrimonio e i 100 milioni di contribuzione versata

 

condividi su: