Legge di Stabilità 2015 – TFR in busta paga? No, grazie!

27/03/2015 Circolare 9/2015

La recente Legge di Stabilità 2015 (L. 190/2014) ha introdotto la possibilità, per i lavoratori dipendenti privati che hanno un impiego da almeno 6 mesi presso l’azienda, di richiedere il Tfr in busta paga mensilmente. Sarà possibile farlo dal prossimo 3 aprile e la scelta sarà irrevocabile fino a giugno 2018.

Sappiamo che ognuno di noi è tentato dal poter disporre di un reddito mensile leggermente maggiore ma siamo convinti che è nostro dovere fornirti maggiori informazioni e strumenti validi per conoscere realmente pro e contro di questa possibilità.

E’ importante prima di tutto sapere che richiedere oggi il Tfr in busta paga, comporterebbe un rilevante aggravio fiscale e una riduzione della posizione accumulata nel fondo e quindi una riduzione significativa della tua pensione futura.

Per questo ed altri motivi, ti invitiamo quindi a leggere la Circolare 9 in allegato.

Ti segnaliamo inoltre questo video realizzato da Assofondipensione

Dura pochi secondi e illustra perché versare il Tfr nel fondo pensione di categoria è oggi la scelta più giusta e la più vantaggiosa per costruire un futuro più sereno per te e la tua famiglia! 

Fai anche tu la tua scelta consapevole, potrai contattarci dal lunedì al giovedì (dalle 9:30 – 13:30 / 15:00 – 17:00) e il venerdì (dalle 09:30 – 13:30) allo 06 85357425, per richiedere tutte le informazioni di cui hai bisogno. 

Per tutte le informazioni a riguardo puoi consultare:

 

 

Allegati

condividi su: