Scadenza 31 dicembre - Comunicare i contributi non dedotti

14/12/2017

Hai tempo fino al 31 dicembre per comunicare al Fondo eventuali contributi non dedotti, ovvero i contributi volontari versati, nel corso dell'anno 2016, che non hanno beneficiato della deduzione dal reddito complessivo Irpef ad esempio perché in eccesso rispetto al limite dei 5.164,57 euro ovvero all'eventuale maggiore limite di 7.746,86 euro per i lavoratori di prima occupazione successiva al 1° gennaio 2017.

Questa comunicazione ti permetterà di evitare che, in fase di erogazione della tua prestazione complementare, tali contributi siano di nuovo soggetti a tassazione

Come fare? E' semplice!

Clicca qui per scaricare il modulo per la dichiarazione dei contributi non dedotti (scadenza 31 dicembre) e invialo compilato al nostro Fondo.

 

Come calcolare i contributi non dedotti? 

Per calcolare l'ammontare dei contributi non dedotti occorre sommare:

1. i contributi a proprio carico (escluso il TFR)
2. i contributi a carico dell'azienda

(Tali contributi sono stati versati direttamente dall'azienda al Fondo e sono indicati nel modello CU, nella sezione relativa ai dati della previdenza complementare)

3. gli eventuali contributi volontari versati direttamente dall'iscritto al Fondo
4. gli eventuali contributi a favore del familiare fiscalmente a carico.

La somma ottenuta va confrontata con il limite di deducibilità pari a € 5.164,57 (ovvero all'eventuale maggiore limite di € 7.746,86 per i lavoratori di prima occupazione successiva al 1° gennaio 2017) e l'eventuale differenza positiva rappresenta l'ammontare dei contributi non dedotti

 

Per assistenza e chiarimenti:

Telefono - 06.85357425 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00

Email -  info@fondopegaso.it 

 

condividi su: