Slitta al 31 maggio l'invio della Comunicazione Periodica relativa all'esercizio 2016

29/03/2017

Informiamo gli Iscritti che la Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione (COVIP) ha posticipato al 31 maggio 2017 la scadenza - di norma fissata al 31 marzo di ogni anno - per l'inoltro agli iscritti della Comunicazione Periodica relativa all'esercizio 2016.

Con questo documento il Fondo fornisce tutte le informazioni sull'andamento della posizione previdenziale: i versamenti effettuati, le eventuali omissioni contributive e, soprattutto, il valore della posizione individuale al 31 dicembre dell’anno precedente.

L’intervento della Covip si è reso necessario per consentire ai Fondi di apportare al documento alcune modifiche richieste dalla stessa Commissione di Vigilanza, in ottica di maggiore trasparenza verso gli iscritti.
In particolare verrà modificato il “prospetto esemplificativo personalizzato”, che prenderà il nome di “La mia pensione complementare”; un documento che fornisce, fra l’altro, la proiezione della futura pensione complementare che l’aderente può attendersi alla luce della propria situazione.

Ricordiamo che la Comunicazione Periodica, non va presentata all'atto della Dichiarazione dei Redditi, per cui invece è essenziale la Certificazione Unica rilasciata dall'azienda dove sono indicati i contributi trattenuti e dedotti nell'anno 2016, l'eventuale Certificazione Unica relativa a prestazioni ricevute nel 2016 (che sarà disponibile nell'area riservata entro il 31 marzo e che è anche in corso di spedizione), l'eventuale comunicazione (che i nostri uffici hanno già provveduto ad inviare agli interessati) attestante i versamenti volontari diretti effettuati senza passare dalla busta paga, accompagnata dalla copia dei bonifici effettuati.

Con riferimento alla Certificazione Unica delle prestazioni ricevute nel 2016, si ricorda che solo nel caso di riscatto per motivazioni volontarie con versamenti effettuati dal 2001 al 2006 tali importi dovranno essere riportati nella dichiarazione dei redditi (Mod.730 o Mod.Unico) in quanto, a tutti gli effetti, reddito assimilato a quello di lavoro dipendente. Negli altri casi la Certificazione Unica dovrà essere soltanto allegata alla dichiarazione dei redditi.

Nell'Area Socio del sito sono comunque presenti tutte le informazioni relative alla posizione dell'Iscritto.

Si ricorda che è possibile ricevere la Comunicazione Periodica in formato digitale, e tutte le altre comunicazioni ufficiali di Fondo Pegaso, direttamente accedendo all'area riservata del fondo pensione e ricevendo via e-mail l'avviso di pubblicazione.

Questo ci permetterà di risparmiare sui costi di cancelleria e spedizione necessari per l'invio cartaceo e di donare parte dell'importo risparmiato ad Amref per l'iniziativa avviata lo scorso Natale “Progetto IDRICO KENYA - Fondo Pegaso Vorrei volare per…”

Invitiamo tutti gli Iscritti ad attivare il consenso alla “comunicazione periodica on line”, accedendo all'area riservata e selezionando l'apposito consenso.

Per qualsiasi informazione e supporto, il nostro ufficio risponde dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18 al numero 06.85357425
Garantiamo tempi di attese di pochi secondi e risposte certe!

 

condividi su: