Per te che...

Anticipazioni



Durante la fase di accumulo e quindi prima di percepire la pensione complementare, ricordati che il Fondo, nell'ambito di quanto previsto dalla legge in materia, ti consente di richiedere un anticipazione parziale del capitale accumulato nel proprio conto individuale a Pegaso in alcuni casi specifici:
 

  • Anticipazioni per motivi di salute

L’aderente può richiedere in qualsiasi momento, per un importo non superiore al 75 per cento, per spese sanitarie a seguito di gravissime situazioni relative a sé, al coniuge e ai figli per terapie e interventi straordinari riconosciuti dalle competenti strutture pubbliche.

  • Anticipazioni per acquisto e ristrutturazione della prima casa (fino al 75%)

Decorsi otto anni di iscrizione, per un importo non superiore al 75 per cento, per l’acquisto della prima casa per sé o per i figli, documentato con atto notarile.

  • Anticipazioni fino al 30%.

Decorsi otto anni di iscrizione, per un importo non superiore al 30 per cento, per ulteriori esigenze degli aderenti.

Per maggiori dettagli ti invitiamo a leggere il documento sulle anticipazioni e la sezione dedicata . Inoltre ti ricordiamo che …

  • Riscatto totale o parziale della posizione accumulata.

Pegaso prevede il diritto di riscattare in tutto o in parte la propria posizione individuale.
Il riscatto parziale, nella misura del 50 per cento della posizione individuale maturata, nei casi di cessazione dell’attività lavorativa che comporti l’inoccupazione per un periodo di tempo non inferiore a 12 mesi e non superiore a 48 mesi, o in caso di procedure di mobilità, cassa integrazione guadagni ordinaria o straordinaria;
Il riscatto totale della posizione individuale maturata per i casi di invalidità permanente che comporti la riduzione delle capacità di lavoro a meno di un terzo e a seguito di cessazione dell’attività lavorativa che comporti l’inoccupazione per un periodo di tempo superiore a 48 mesi. Tale facoltà non può essere esercitata qualora manchino all’aderente 5 anni per raggiungere i requisiti che danno diritto alla prestazione pensionistica, poiché in questo caso l’aderente può richiedere la prestazione pensionistica complementare.  Inoltre è possibile riscattare immediatamente la propria posizione in caso di perdita dei requisiti di partecipazione. Tuttavia, la tassazione è in questo caso meno vantaggiosa. In caso di riscatto per morte, l’intera posizione individuale maturata è riscattata dai beneficiari designati dall'aderente siano essi persone fisiche o giuridiche e, in mancanza di questi dagli eredi. In mancanza di tali soggetti la posizione resta acquisita al Fondo e si distribuisce tra tutti gli altri iscritti.

Ti ricordiamo i requisiti necessari:

  • Riscatto parziale

quando è richiedibile:

  1. cessazione dell'attività di lavoro con conseguente inoccupazione per un periodo di tempo compreso fra 12 e 48 mesi
  2. procedure di mobilità
  3. cassa integrazione guadagni ordinaria e straordinaria

importo anticipabile: 50% della posizione maturata
come è tassato: aliquota variabile (max 15% min 9% in base agli anni di contribuzione)*

  • Riscatto totale

quando è richiedibile:

  1. in caso di premorienza: è richiedibile dagli eredi ovvero dai beneficiari designati
  2. stato di invalidità permanente che comporti la riduzione della capacità di lavoro a meno di un terzo
  3. cessazione dell’attività lavorativa con conseguente inoccupazione superiore a 48 mesi

importo anticipabile: 100% della posizione maturata
come è tassato: aliquota variabile (max 15% min 9% in base agli anni di contribuzione)*

  • Riscatto totale per perdita dei requisiti

quando è richiedibile: è previsto il riscatto totale per perdita dei requisiti (licenziamento o dimissioni) esclusivamente qualora l’aderente abbia sottoscritto un accordo collettivo o plurisoggettivo
importo anticipabile: 100% della posizione maturata
come è tassato: aliquota fissa del 23%*

*Tassazione applicata al momento dell'erogazione della prestazione e relativa ai versamenti effettuati a decorrere dal 01/01/2007. Per i versamenti effettuati prima di tale data valgono i precedenti regimi di tassazione.

  • Trasferimento della tua posizione in un altro fondo.

Nel caso in cui l’aderente perda i requisiti di accesso a Pegaso, questo può trasferire la propria posizione individuale in un’altra forma pensionistica operante nuovo settore in cui esso opera. Il trasferimento, non subendo nessuna tassazione, è un operazione vantaggiosa sotto il profilo fiscale. Inoltre consente una continuità nel rapporto di previdenza complementare e dunque nella costruzione della prestazione pensionistica.

Ai fini della determinazione dell’anzianità necessaria per la richiesta delle anticipazioni e delle prestazioni pensionistiche sono considerati utili tutti i periodi di partecipazione alle forme pensionistiche complementari maturati dall’aderente per i quali lo stesso non abbia esercitato il riscatto totale della posizione individuale..