Per te che...

Designazione e aggiornamento dei beneficiari



Devi sapere che l'art. 14, comma 3, del D. lgs. 252/05, prevede che:
"In caso di morte dell'aderente ad una forma pensionistica complementare prima della maturazione del diritto alla prestazione pensionistica l'intera posizione individuale maturata è riscattata dagli eredi ovvero dai diversi beneficiari dallo stesso designati, siano essi persone fisiche o giuridiche".

Successivamente con gli orientamenti Covip del 15/07/2008 è stato fornito un nuovo indirizzo in ordine ai soggetti che prevalgono nel riscatto della posizione dell'aderente nel caso di premorienza (decesso prima della maturazione del diritto alla prestazione pensionistica).

 In particolare la Covip ha chiarito che:

  • se l'aderente ha designato un beneficiario le somme sono riscattate esclusivamente dal beneficiario che, quindi, prevale anche sugli eredi.
  • se l'aderente non ha designato un beneficiario le somme sono riscattate dagli eredi.

Qualora l’aderente abbia già precedentemente designato un beneficiario, quest'ultimo avrà la prevalenza sugli eredi. Se l’aderente intende revocare o modificare tale scelta può far pervenire apposita comunicazione presso il Fondo.