La Mia Pensione Complementare

Data di pubblicazione: 1 Giugno 2020

Proiezioni pensionistiche, metodologia e ipotesi utilizzate

Le proiezioni pensionistiche hanno lo scopo di consentirti una valutazione sintetica e prospettica del tuo programma previdenziale. Al contempo costituiscono uno strumento utile per aiutarti nelle scelte relative alla partecipazione, come ad esempio il livello di contribuzione.
Avvertenza: gli importi riportati nelle proiezioni sono fondati su ipotesi di calcolo che potrebbero non trovare conferma nel corso del rapporto e pertanto la posizione individuale tempo per tempo maturata e la prestazione pensionistica attesa potrebbero risultare differenti da quelle indicate. Le indicazioni fornite non impegnano pertanto in alcun modo né il Fondo Pensione Pegaso, né la COVIP che ha fornito le regole da seguire nello sviluppo delle proiezioni.

Ipotesi alla base delle proiezioni

Gli importi risultanti sono proiezioni fondate su ipotesi di calcolo definite dalla COVIP e potrebbero risultare differenti da quelli effettivamente maturati al momento del pensionamento.

Tieni inoltre in considerazione che la posizione individuale è soggetta a variazioni in conseguenza della variabilità dei rendimenti effettivamente conseguiti dalla gestione e che le prestazioni pensionistiche sono soggette a tassazione. Se non è indicato diversamente, le prestazioni del fondo pensione sono da intendersi al lordo della tassazione.

Per la costruzione delle proiezioni pensionistiche si considerano le seguenti informazioni. Di seguito si farà riferimento a proiezioni standardizzate o personalizzate. Le proiezioni standardizzate sono quelle riportate nella Nota Informativa, sezione “Quanto potresti ricevere quando andrai in pensione” e fanno riferimento a soggetti tipo. Le proiezioni personalizzate fanno invece riferimento a uno specifico soggetto e sono quelle prodotte da motori di calcolo o riportate nel documento “Prospetto delle prestazioni pensionistiche – fase di accumulo” o simili. Nel caso in cui non ci siano specifiche, si intende che le ipotesi siano valide per entrambe le tipologie di proiezioni.

Dati anagrafici dell’aderente (età e sesso).

Se le proiezioni sono standardizzate si considerano individui tipo dell’età e con il sesso indicati nella tabella.
Se le proiezioni sono personalizzate età e sesso sono quelle specifiche del soggetto o quelle inserite dallo stesso al momento dell’impostazione del motore.

Misura della contribuzione

Se le proiezioni sono standardizzate si considerano livelli di contribuzione tipo indicati nella tabella.
Se le proiezioni sono personalizzate la misura della contribuzione futura può essere quella stabile del soggetto ricavata dai dati sulla sua posizione nel caso in cui il motore sia raggiunto tramite l’area riservata del fondo o sia prodotta dal fondo stesso, o quella inserita manualmente dal soggetto in fase di impostazione del motore.

Tasso atteso di crescita della contribuzione/retribuzione

Di base il tasso di crescita al netto dell’inflazione è impostato all’1%, ma nelle proiezioni personalizzate il soggetto può indicare un valore diverso (massimo il 3%).

Tasso annuo atteso di inflazione

Il valore è pari al 2%.

Costi connessi alla partecipazione nella fase di accumulo

I costi sono sempre quelli specifici del fondo. Per un dettaglio dei costi si rimanda alla scheda dei costi del fondo disponibile a questo link.

Profilo di investimento

Nelle proiezioni standardizzate si considerano tutti i profili di investimento offerti dal fondo, riportati nella tabella. Nelle proiezioni personalizzate si considera solo il profilo di investimento a cui il soggetto è iscritto (dato in possesso del fondo se le proiezioni sono dallo stesso prodotte o se il soggetto accede al motore dall’area riservata) o quello indicato dallo stesso soggetto in fase di impostazione del motore di calcolo. I motori online consentono di modificare per il futuro l’eventuale profilo di investimento del soggetto.

Tasso atteso di rendimento della gestione al netto dell’inflazione

Il rendimento atteso dell’investimento al netto dell’inflazione dipende dalla composizione di azioni e obbligazioni del profilo di investimento e viene determinato secondo indicazioni stabilite dalla COVIP.

[1] il tasso di rendimento, espresso in termini reali, è calcolato sulla base della composizione (azionaria/obbligazionaria) del profilo di investimento prescelto. Alla componente azionaria è attribuito un rendimento del 4% annuo e a quella obbligazionaria del 2% annuo. Il tasso è espresso al lordo dei costi e della tassazione.
[1]  per una descrizione completa dei termini in cui opera la garanzia si raccomanda la lettura del Regolamento e della Nota informativa del Fondo.
[1] “Az”: Azionario – “Ob”: Obbligazionario

Età prevista al pensionamento

Si tratta della presumibile età di pensionamento di vecchiaia. Se non specificata dal soggetto o calcolata da un motore di calcolo che stimi anche la pensione pubblica è pari 67 anni.

Basi tecniche e costo per il calcolo della rendita

Per tutti i pensionamenti che avvengono entro il 30 giugno 2025 le condizioni di conversione in rendita sono determinate sulla base di quanto indicato nel Documento sulle rendite disponibile a questo link.

Per tutti i pensionamenti successivi, in via prudenziale il motore di calcolo confronta il valore di rendita che si otterrebbe con le tavole di conversione del fondo e quelle ottenute con una tavola definita dalla COVIP (A62, tasso tecnico 0%, caricamento 1,25%) e applica quella meno favorevole.

Metodologia di calcolo

La metodologia di calcolo applicata nelle proiezioni è descritta nel documento tecnico accessibile dal seguente link

Documenti utili

Area Soci

Registrati e accedi all’Area Soci dove puoi caricare i moduli

ACCEDI / REGISTRATI

INFORMAZIONI
Clicca qui per inviare un messaggio o per ricevere assistenza o chiarimenti riguardo la procedura
Telefono – 06.85357425
dal lunedì al venerdì
dalle 9:00 alle 18:00